MICHELE CHIARLO

 

 

L’azienda è stata fondata da Michele Chiarlo nel 1956 partendo dalla piccola proprietà agricola paterna a Calamandrana, nel Monferrato. Da subito inizia ad espandere i propri confini, acquisendo vigneti: dalle Langhe al Monferrato, ciò che l’azienda ricerca sono i terroir più prestigiosi, dai quali, con cura quasi maniacale dei vigneti, ottenere le uve per produrre i prestigiosi crus. Il primo Barolo arriva a soli due anni dalla nascita dell’azienda, nel 1958. Dopo un lungo e paziente lavoro di acquisizione, oggi possiede 60 ettari di vigneti fra i quali emergono cru di prima grandezza quali gli storici Cerequio e Cannubi, nella zona del Barolo. L’obiettivo prioritario è quello di mantenere nel vino le caratteristiche peculiari provenienti dall’uva dei singoli vigneti. La gestione dei vigneti è attenta e scrupolosa, nel rispetto di severi criteri ecologici; in cantina lo staff tecnico segue passo dopo passo tutte le operazioni della vinificazione, fino alla messa in bottiglia. Tra le etichette, Barbera d’Asti, Barolo, Barbaresco, Gavi, Moscato d’Asti. Il 70% della produzione Michele Chiarlo viene esportata: 65 sono i mercati di distribuzione.

www.michelechiarlo.it

 Video intervista "Asta del Barolo 2012"