VIETTI

 

 

Da quattro generazioni la famiglia Vietti produce vini in Castiglione Falletto, una delle zone più felici delle Langhe per la coltivazione della vite. Carlo Vietti fondò l’azienda alla fine del 1800, successivamente passata nelle mani del figlio Mario, nel 1919. Quando Alfredo Currado sposò Luciana Vietti, si inserì nella conduzione, contribuendo a posizionare l’azienda ad alti livelli. Non solo più il mercato italiano tra gli obiettivi, ma anche quello estero: Germania, Svizzera, America i principali obiettivi. Alfredo e Luciana sono impegnati da anni nel tentativo di rafforzare l’immagine non solo dell’azienda familiare ma dell’intero territorio del Barolo. Alfredo fu il primo a selezionare e vinificare uve provenienti da singoli vigneti: nel 1961 nascono così i “crus” Vietti, il Barolo Rocche ed il Barbaresco Masseria. Soprannominato il “padre dell’Arneis”, nel 1967 è il primo a riscoprire questa varietà quasi estinta, vinificandola in purezza. Da 35 ettari di vigneti sono prodotti, a fianco dei classici Dolcetto e Barbera TreVigne, l’Arneis ed il Moscato d’Asti Cascinetta, il Barolo Castiglione ed i “crus” Rocche, Brunate, Lazzarito e Riserva Villero nel Barolo, Masseria nel Barbaresco, Scarrone e Vigna Vecchia nel Barbera d’Alba, e, dal 1996, La Crena nel Barbera d’Asti. Dal 2000, il genero Mario Cordero ed il figlio Luca Currado acquisiscono l’intera proprietà aziendale, continuando l’attività familiare.

www.vietti.com

 Video intervista "Asta del Barolo 2012"